Index (publishing)

From Wikipedia
Jump to navigation Jump to search

Un indice (plurale: di solito gli indici, vedi sotto) è un elenco di parole o frasi ("voci") e relativi puntatori ('indicatori') al cui utile di materiale relativo a tale voce si possono trovare in un documento. In un tradizionale back-of-the-book indice i titoli comprendono nomi di persone, luoghi, eventi e concetti selezionati da una persona come rilevanti e di interesse per un possibile lettore del libro. I puntatori sono in genere i numeri di pagina, i numeri di paragrafo o numeri di sezione. In un catalogo della biblioteca, le parole sono autori, titoli, intestazioni di soggetto, ecc., e i puntatori sono i numeri di chiamata. Internet, motori di ricerca, come Google, e la piena ricerca di testo consentono di fornire l'accesso alle informazioni, ma non sono così selettivi come un indice, in quanto forniscono non-link utili, e potrebbero perdere informazioni rilevanti, se non è formulata esattamente come l'avevano previsto.[1]

Il processo di indicizzazione[edit]

La prima pagina dell'indice del Novus Atlas Sinensis da Martino Martini (pubblicata una sezione del Volume 10 di Joan Blaeu's Atlas Maior nel 1655)

Scopo[edit]

Gli indici sono progettati per aiutare il lettore a trovare rapidamente e facilmente alle informazioni. Un completo e veramente utile indice, non è un semplice elenco di parole e frasi usate in una pubblicazione (che è propriamente chiamato una concordanza), ma di una organizzata mappa dei suoi contenuti, compresi i riferimenti incrociati, di raggruppamento di come concetti, e di altre utili analisi intellettuale.

Esempio di back-of-the-book indice estratto:

salvia, 41-42. Vedi anche Erbe ← indirizzare il lettore a termini correlati
Scarlet Saggi. Vedere la Salvia coccinea ← riorientare il lettore a termine utilizzato nel testo
piante da ombra ← raggruppamento termine (non compaiono nel testo; può essere generato dall'indicizzatore)
hosta, 93 ← voci secondarie
mirto, 46
Solomon's seal, 14
girasole, 47 ← entrata regolare

Nei libri, gli indici sono di solito posizionati vicino alla fine (questo è comunemente noto come "BoB" o di back-del-libro di indicizzazione). Completano il sommario consentendo l'accesso alle informazioni da parte di specifici soggetti, considerando che il contenuto di elenchi di consentire l'accesso attraverso le grandi divisioni del testo disposte nell'ordine in cui si verificano. È stato osservato che, mentre "[a]l a prima vista il più secco parte del libro, un esame più attento l'indice potrebbe fornire sia l'interesse e il divertimento."[2]

Indice di qualità[edit]

Alcuni principi di buona indicizzazione sono:[3]

  • Garantire a ogni argomento/sezione comprende una serie di rilevanti voci di indice; uso di due o tre voci per ogni tema
  • La comprensione del pubblico e capire che tipo di voci di indice sono propensi a cercare
  • Usare la stessa forma in tutto (singolare vs. plurale, capitalizzazione, ecc.), l'utilizzo di standard di indicizzazione convenzioni

L'indicizzazione di insidie:

  • Argomenti significativi, senza voci di indice a tutti
  • L'indicizzazione di un mero cita' --- "Ma John non era Winston Churchill..." indicizzati sotto 'Churchill, Winston'
  • Circolare di rimandi: 'Felidae. Vedere Gatti' --- 'Gatti. Vedere Felidae'
  • I riferimenti a discussioni di un singolo argomento sparsi tra le diverse voci principali: 'Gatti, 50-62' --- 'Felidae, 175-183'
  • In modo incoerente di indicizzazione argomenti simili
  • Confusione con nomi simili: Enrico V d'Inghilterra, Enrico V di Francia
  • Non corretta alfabetizzazione: 'l'acido α-Linolenico' sotto 'A' al posto di 'L'
  • Inappropriati inversions messicano: 'processori, parola per parola processori"
  • Inappropriati sottovoci: 'processori: cibo, 213-6; parola, 33-7'
  • Computer indicizzazione da intestazioni di sezione: ad esempio, 'per conoscere la vostra stampante' sotto 'G'

Indicizzatore ruoli[edit]

Alcuni indicizzatori specializzati in specifici formati, come ad esempio testi accademici, microfilm, web indicizzazione (l'applicazione di un back-del-libro-style indice di un sito web o intranet), indicizzazione nei motori di ricerca, indicizzazione del database , l'applicazione di un pre-definito, vocabolario controllato, come la Maglia di articoli per l'inclusione in una banca dati), e il periodico di indicizzazione[4] (indicizzazione di quotidiani, periodici, riviste).

Alcuni indicizzatori con esperienza in vocabolari controllati anche lavoro come tassonomisti e ontologists.

Alcuni indicizzatori si specializzano in particolari aree tematiche, quali l'antropologia, business, computer, economia, istruzione, pubblica amministrazione documenti, la storia, il diritto, la matematica, la medicina, la psicologia e la tecnologia. Un indicizzatore può essere individuato per ogni soggetto.

Riferimenti nella cultura popolare[edit]

In "La Biblioteca di Babele", un racconto di Jorge Luis Borges, c'è un indice di indici che cataloga tutti i libri in biblioteca, che contiene tutti i libri possibili.

Kurt Vonnegut's romanzo Gatto di base include un personaggio che è un professionista indicizzatore e ritiene che "indicizzazione [è] una cosa che solo i più dilettantesco autore si impegna a fare per il suo libro." Lei sostiene di essere in grado di leggere un autore del personaggio attraverso l'indice ha creato per la sua propria storia di testo, e avverte il narratore, un autore, "Mai indice tuo libro."

Vladimir Nabokov's romanzo Fuoco Pallido include una parodia di un indice che riflette la follia del narratore.

Mark Danielewski's romanzo la Casa di Foglie contiene una esaustiva di 200 pagine indice delle parole del romanzo, tra cui anche grandi elenchi di parole irrilevanti, come la, ee in.

Vedi anche[edit]

  • Torna all'indice libro
  • Concordanza (editoria)
  • L'indicizzazione e l'astrazione del servizio
  • Indicizzazione per soggetto
  • Web indicizzazione

Riferimenti[edit]

  1. ^ "''Human or computer produced indexes?''". Indexers.org.uk. 2013-04-05. Retrieved 2014-02-23.
  2. ^ Robert L.
  3. ^ http://www.adobe.com/devnet/robohelp/articles/online_help_pt2_06.html "Creating Online Help (Part 2): Strategies and Implementation" Check |url= value (help). Adobe.com.
  4. ^ Weaver, Carolyn.

Ulteriori letture[edit]

  • Stand, Pat (2001) Indicizzazione: Il Manuale di Buona Pratica (K. G. Saur), ISBN 3-598-11536-9
  • Borko, Harold & Bernier, Charles L. (1978) Concetti di Indicizzazione e Metodi, ISBN 0-12-118660-1
  • Browne, Glenda e Jermey, Jon (2007), Il Compagno di Indicizzazione (Cambridge University Press, ISBN 978-0-521-68988-5
  • Mulvany, Nancy (2005) l'Indicizzazione dei Libri, 2a ed. (Chicago, University of Chicago Press) ISBN 0-226-55276-4
  • Smith, Sherry e Kells, Kari (2005) all'Interno di Indicizzazione: il Processo Decisionale (a nord-ovest di Indicizzazione Press), ISBN 0-9771035-0-1
  • Stauber, Non Mi (2004) a Fronte del Testo: Struttura e Contenuto nel Libro di Indicizzazione (Cedro Riga di Stampa) ISBN 0-9748345-0-5
  • Wellisch, Hans (1995) l'Indicizzazione da a a Z, 2 ° ed. (H. W. Wilson) ISBN 0-8242-0807-2